InformativaQuesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

crescono le imprese, cresce la Calabria.

testatapress.jpg

Tutto pronto per l’attesa finale della Start Cup Calabria, giunta alla sua IX edizione, che quest’anno si svolgerà nel suggestivo Castello Murat di Pizzo.

 

 

L’evento finale, gli Awards, in programma il prossimo 14 luglio, con inizio alle ore 19, decreterà i vincitori della competizione di idee d’impresa innovative organizzata da Fincalabra attraverso CalabriaInnova, da Università della Calabria, Università Magna Graecia e Università Mediterranea. La sfida vedrà protagonisti 11 team di aspiranti startupper che, a colpi di pitch, lotteranno per salire sul podio dei vincitori.

 

Dinanzi a una giuria composta da esperti, imprenditori, venture capitalist, giornalisti, consulenti, rappresentanti istituzionali e docenti universitari, a illustrare il proprio progetto d’impresa saranno i proponenti delle idee: B.T Bag, borsa termica realizzata con gli scarti di lana da allevamento di ovini e materiali riciclati; Biopharma membrane technologies, membrana ad alta efficienza per il settore farmaceutico; E-Waste Recycling, creazione di community per lo scambio e il riuso di scarti elettronici; GreenMo, produzione di superfood fresco tramite cialde; Innovative Foods, produzione di cibi funzionali a partire da alimenti nutraceutici; RY GoldZip, formulazione ad uso topico in grado di curare le ulcere diabetiche; Smart Mobilty Lab, dispositivo per l’ottimizzazione del funzionamento dei semafori basato su smartphone e big data; Smart Serra (Smart Greenhouse), sistema automatizzato per l’agricoltura; Sviluppo di nuovi farmaci per la cura del diabete (UnicalCare), sviluppo di molecole attivatrici di un nuovo target per la cura del diabete; Targa, app per inviare segnalazioni alle auto in caso di emergenze stradali e interagire con i conducenti; TaTomato, dispositivo all-in-one per la produzione e conservazione di salsa di pomodoro.

 

Idee che rispondono a diversi tipi di bisogno: si va dai progetti di natura curativa afferenti al settore medicale fino a quelli che propongono soluzioni in ambito alimentare, sia di produzione che di conservazione. E ancora, business idea che guardano al riciclo, alla mobilità e al settore dell’agricoltura.

 

La finale del 14 luglio, per i vincitori della Start Cup Calabria, potrà rappresentare una vera e propria rivoluzione di vita professionale, in quanto proietterà gli aspiranti startupper verso un percorso imprenditoriale di successo. I primi tre classificati si aggiudicheranno premi in denaro e servizi di consulenza per la costituzione e l’avvio dell’impresa; sono previsti, inoltre, diversi premi speciali. I tre vincitori, infine, accederanno alla finale nazionale del PNI, il Premio Nazionale per l’Innovazione, che quest’anno si svolgerà a Napoli dal 30 novembre all’1 dicembre 2017.

Ultime News