InformativaQuesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

crescono le imprese, cresce la Calabria.

testatapress.jpg

Uno spettacolo entusiasmante nella splendida cornice dello Stretto. Si è conclusa con gli Awards, la X edizione della Start Cup Calabria, la competizione di idee d’impresa innovative promossa dalla Regione Calabria, attraverso Fincalabra e CalabriaInnova, e dalle tre università calabresi.


Una sfida all’ultimo pitch, quella tenutasi ieri (13 luglio), nella cornice dell’Atelier di Architettura della Mediterranea di Reggio Calabria, che ha visto salire sul podio tre team: primo classificato SmartOsso, un “pet toy” intelligente capace di dare indicazioni sulla salute del nostro cane; medaglia d’argento per Filtro Adsorbente Innovativo, un sistema di depurazione delle acque industriali attraverso l’utilizzo di un particolare nanomateriale; infine, terzo posto per Fisio-Ing, un macchinario multifunzione per l’analisi riabilitativa/posturale.


A decretare i vincitori, la giuria di esperti, imprenditori, venture capitalist, giornalisti di settore e rappresentanti istituzionali che ha esaminato le 12 idee di business giunte in finale.


Durante questa edizione della Start Cup Calabria sono state ascoltate molte proposte, 30 di queste (circa 100 aspiranti imprenditori) hanno partecipato alla settimana di formazione e accelerazione, l’Accademy, che si è svolta dal 18 al 22 giugno presso l’Università della Calabria e che ha visto la partecipazione di I3P, l’Incubatore delle Imprese Innovative del Politecnico di Torino, il più importante a livello italiano e uno dei maggiori a livello europeo, insieme a PricewaterhouseCoopers Advisory SpA, network di professionisti, impegnati a garantire qualità nei servizi di revisione, di consulenza strategica, legale e fiscale alle imprese. Durante questa settimana di mentorship, i team sono cresciuti e hanno lavorato intensamente sui progetti proposti. Successivamente la semifinale ha ammesso all’ultima fase della competizione (Awards) 12 idee fra le quali sono stati scelti i primi tre classificati. Il primo, SmartOsso, ha vinto un premio in denaro di 10mila euro. Il secondo, Filtro Adsorbente Innovativo, 6mila euro e 4mila euro il terzo, Fisio-Ing, oltre a diversi premi speciali.


Tutti e tre, inoltre, si sono aggiudicati l’accesso alla finale nazionale del PNI, il Premio Nazionale per l’Innovazione, che si svolgerà a Verona nei giorni 29 e 30 novembre 2018.