InformativaQuesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

crescono le imprese, cresce la Calabria.

testatapress.jpg

Si è conclusa lo scorso 12 dicembre a Roma l’attività assembleare per il 2018 dell’Associazione Nazionale delle Finanziarie Regionali (ANFIR) che ha posto in essere una impegnativa attività di coordinamento delle singole azioni svolte nei rispettivi territori, in particolare per la realizzazione della programmazione comunitaria.

 

Fincalabra, società finanziaria della Regione Calabria, presieduta dall’Ing. Carmelo Salvino, e componente del Comitato Direttivo Nazionale, nel quale siede la VicePresidente Giuliana Barberi, ha dato un contributo importante a tale attività, impiegando la competenza e professionalità che la caratterizzano. 

 

In questi ultimi mesi sono stati avviati diversi tavoli tecnici con importanti interlocutori del settore bancario e finanziario, di recente ANFIR ha anche aderito a FeBAF - Federazione delle Banche Assicurazioni e Finanza.

 

L’ANFIR è ospite della sede romana della Regione Calabria, dove le Finanziarie Regionali si riuniscono,  cui vanno i ringraziamenti dell’Associazione per la disponibilità ed anche per la professionalità della Dirigente Ersilia Amatruda e del suo staff per l’impeccabile coordinamento.

 

L’attività è stata aggiornata alla seconda decade del prossimo mese di gennaio, quando riprenderanno i lavori, in particolare per il riconoscimento normativo dell’Associazione ad ogni livello istituzionale e ministeriale. 

 

Si preannuncia un nuovo anno intenso di iniziative ed attività che consentiranno ad ANFIR di diventare un interlocutore unico per la realizzazione degli interessi e delle attività delle finanziarie e delle rispettive regioni.