InformativaQuesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

crescono le imprese, cresce la Calabria.

testatapress.jpg

Si è tenuto lo scorso lunedì un incontro presso l’Ordine dei Commercialisti di Paola nel corso del quale Fincalabra ha presentato ai professionisti iscritti gli strumenti di Ingegneria Finanziaria gestiti per conto della Regione Calabria e volti allo sviluppo delle imprese.

 

L’obiettivo è stato quello di approfondire uno degli strumenti di sostegno alle imprese più interessanti attualmente disponibile, un bando a sportello con una dotazione di circa 25 milioni di euro, che già nella precedente programmazione ha fatto registrare grande apprezzamento, e di mettere i professionisti nelle condizioni di assistere al meglio le imprese.

A evidenziare e spiegare le peculiarità del FRIF (Fondo Regionale di Ingegneria Finanziaria), del FOI (Fondo per l’Occupazione e l’Inclusione) e del FROIS (Fondo Regionale Occupazione, Inclusione e Sviluppo) è stato Giuseppe Frisini, Responsabile U.O. Ingegneria Finanziaria di Fincalabra mentre l’attenta platea ha dato vita ad un interessante dibattito.

Nel corso dell’incontro, Giorgio Sganga - Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Paola - e Carmelo Salvino - Presidente di Fincalabra - hanno sottoscritto un protocollo d’intesa che vede i due organismi operare insieme a favore delle PMI anche attraverso l’istituzione e la promozione dei Centri Territoriali di Competenza per la semplificazione amministrativa.

Ultime News