InformativaQuesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

crescono le imprese, cresce la Calabria.

testatapress.jpg

La vicenda che ha coinvolto quindici dipendenti di Fincalabra SpA, per i quali prima delle festività natalizie era stata avviata e comunicata una procedura di esubero, in applicazione dell'art. 25 del Dlgs. 175/2016, che aveva scatenato non poca agitazione sia tra i lavoratori che tra i Sindacati, è stata ricomposta.

Il Presidente di Fincalabra comunica che è stata effettuata una verifica e una ricognizione del fabbisogno di personale, dei carichi di lavoro e delle attività di line e di staff, che ha portato il CdA alla decisione di riallocazione delle quindici risorse umane di Fincalabra a seguito delle nuove commesse già assegnate e in corso di assegnazione, oltre che dalla riorganizzazione interna della società.

 

Con questo atto si chiude una vicenda difficile, in un momento storico altrettanto difficile come quello socio-economico che stiamo vivendo.

Adesso è arrivato il momento di pensare ad una riorganizzazione concreta, moderna e ambiziosa di Fincalabra, attraverso l'adozione di un nuovo modello di gestione e di un piano industriale competitivo e davvero performante per la finanziaria regionale.

Il Presidente intende ringraziare per il risultato raggiunto il Consiglio di Amministrazione e il Collegio sindacale, la dirigenza e lo staff dell'area amministrativa di Fincalabra, le sigle sindacali che hanno lavorato con competenza, e l' Assessore al Lavoro, Sviluppo economico e Turismo Fausto Orsomarso per il concreto indirizzo politico.